Come procedere se il condominio è senza amministratore

Secondo l’articolo 1129 del Codice Civile la nomina di un amministratore in una fabbricato condominiale è obbligatoria esclusivamente quando siamo in presenza di almeno nove condomini, nei casi diversi non vi è alcun obbligo di nominare un amministratore del condominio.

Risulta normale porsi la domanda:

Come gestire strutture composte da otto o meno condomini senza un amministratore?

Nei condomini senza amministratore è necessario individuare una figura che ricopra tale ruolo svolgendone le funzioni, che si occupi quindi della gestione del fabbricato.

Si tratta di funzioni che devono essere necessariamente svolte come ad esempio saldare i fornitori, incassare le quote, rendicontare le spese e senza la presenza di una soggetto fisico, che, adempia alle mansioni evidenziate sarà difficile gestire la quotidianità condominiale.

Il condominio, è tenuto ad operare la ritenuta d’acconto sulle somme erogate a taluni soggetti, dovrà quindi: applicare le ritenute d’acconto sui compensi erogati ai dipendenti condominiali e  sui compensi erogati ai lavoratori autonomi per attività a favore del condominio, tenere una contabilità specifica per i dipendenti condominiali, quantificare le ritenute d’acconto sulle somme erogate, rilasciare ed inviare ogni anno la certificazione unica relativa ai redditi corrisposti nell’anno precedente e molte altre funzioni legate alla contabilità.

Inoltre altri adempimenti fiscali si sostanziano in caso di lavori condominiali su cui è possibile applicare degli sgravi fiscali.

Escludere la nomina di un amministratore risulta quindi piuttosto sconveniente in una elevatissimo numero di fabbricati medio-piccoli, poiché il rischio è di creare un effetto caos.

La presenza di un professionista, che ha acquisito sul campo la competenza di gestire situazioni complesse come l’amministrazione di un fabbricato condominiale, risulta essere non solo comodo, ma necessario.

Il nostro consiglio è quello di nominare sempre un amministratore condominiale professionista (anche in presenza di pochi condomini), così da evitare problemi futuri, perdita di tempo, stress ed eventuali inadempimenti o errori.

Share This Post: